EVENTO

AL VISIONARIO IL DOCU-FILM “COMANDANTE TRIBUNO. MARIO MODOTTI”

6 giugno 2017 - 20:30

Il docu-film racconta la vita del Comandante Mario Modotti– nome di battaglia “Tribuno” – durante il secondo conflitto mondiale del ‘900, la sua lotta partigiana, la sua prigionia e la sua morte come ultimo ed estremo gesto del suo impegno civile e militare.

Mario Modotti “Tribuno” nasce a Udine nel 1912. Agli inizi degli anni ’30 comincia a lavorare, come operaio prima e impiegato dopo, ai Cantieri Riuniti dell’Adriatico di Monfalcone. Allo scoppio della Seconda guerra mondiale fa parte del movimento operaio clandestino antifascista dei cantieri, immediatamente dopo l’8 settembre del 1943 decide di combattere contro il nazifascismo e contribuisce attivamente alla creazione del movimento partigiano nel Friuli Venezia Giulia, di conseguenza della Resistenza italiana. Le sue qualità di leader lo portano a diventare subito il Comandante, nel Collio cormonese, della nascente brigata “Garibaldi”. Successivamente nell’agosto del 1944 “Tribuno” organizza assieme a Pietro Maset, “Maso”, nella Valcellina, la Brigata unificata “Ippolito Nievo A” di cui ne diventa il Comandante. Sarà nel febbraio del 1945, di passaggio a Bicinicco e diretto a Monfalcone, che dietro delazione “Tribuno” verrà catturato e tradotto nelle famigerate celle di tortura della Caserma Piave di Palmanova. In seguito verrà trasferito nel carcere in via Spalato a Udine, dove trascorrerà gli ultimi giorni della sua vita, un tribunale tedesco lo processerà e condannerà a morte assieme ad altri 36 combattenti per la libertà. Ad aprile e a pochi giorni dalla liberazione di Udine, il giorno 9, verrà fucilato assieme ad altri 28 patrioti. Alla sua memoria venne conferita la Medaglia d’Argento al Valore Militare.

Martedì 6 giugno ore 20.30 al Visionario. Ingresso libero